su Google

Dati errati nelle visure catastali, intestazione o indirizzo

Questo spazio è dedicato alle visure catastali e i loro banali errori che non permettono al titolare di arrivare al proprio scopo, numerosi quesiti su come leggere una visura catastale li trovate sul sito www.catasto.it/visura.html mentre qualsiasi altro dubbio abbiate sull'argomento, provate a scriverlo qui sul forum, un consulente proverà a chiarirlo entro breve tempo.

Il forum è aperto a tutti, anche nelle risposte, quindi se ci sono altri che sanno risolvere il quesito, anche se non fanno parte della struttura, sono ben accolti, date pure la vostra risposta in questo spazio.

webmaster

messaggi (591)

scrivi il tuo messaggio, vai a pagina: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30

commento:   CONTENTA WALTER, 02/04/2014 11:23:45  (ip:79.23.90.232)
cortesemente chiedo: il mio cognome è errato dalla A finale c'è la O.COSA DEVO FARE PER CORREGERE QUESTO? MI FATE SAPERE? GRAZIE A VOI E AL CATASTO DI ROMA.CORDIALI SALUTI.
commento:   Jader Iacopini, 22/03/2014 09:19:19  (ip:80.183.115.96)
Ho ereditato da mio padre nel lontano 1968 un piccolo relitto di terra di 96 mq senza nessun accesso ed i confinanti hanno fatto abusi edilizi senza che me ne accorgessi. Nel 2012 sono stato chiamato come responsabile a mettere in sicurezza il terreno e così mi sono accorto degli abusi. Le autorità locali hanno detto che è tutto regolare, cosa devo fare? Visto che non vale niente e che non ho ancora sostituito al catasto il mio nome a quello di mio padre(sono passati 47 anni) posso non considerarlo mio? Grazie Jader
commento:   antonella, 20/03/2014 10:47:05  (ip:151.46.208.98)
salve,io sto affrontando un problema,cerco di essere breve.a febbraio mi sono trasferita assieme al mio ragazzo in un nuovo appartamento.al momento di richiedere la residenza il comune ha bloccato le pratiche in quanto al numero d'interno che corrisponde al nostro,a loro risultano esserci magazzini!!ho chiesto al proprietario e in pratica il fatto è che l'intero fabbricato era un opificio,all'interno del quale c'è anche la casa del custode (cioè il nostro appartamento)e accanto la nostra porta,con lo stesso numero d'interno,ci sono gli uffici(dove in realtà ci vive una signora).al comune mi hanno spiegato che il proprietario dovrebbe fare il cambio d'uso e passare dalla categoria D a cat A.ora il proprietario mi ha fornito tutti i documenti compresa la cartina dell'intero fabbricato dove compare il nostro benedetto appartamento sotto la dicitura di "abitazione del custode". secondo lei avrò ancora problemi nell'avere la residenza? capisco che la questione sia un po' contorta e losca ma per cambiare tutto ci vorrebbe un anno e noi abbiamo bisogno di questa residenza anche perché io sono in gravidanza!! aggiungo che l'anno scorso già una coppia aveva preso la residenza in questo stesso appartamento,non capisco cosa vada adesso storto!mi potrebbe dare dei chiarimenti per cortesia e consigliarmi cosa dovrei fare?grazie
commento:   Giuseppe Muzzupappa, 15/03/2014 10:00:38  (ip:79.27.32.219)
Salve, nel 2004 ad un mio cliente è arrivato un prospetto di pagamento dell'ici da parte del Comune. In tale prospetto risultavano dei sub.di cat. C/7.
Nel 2012 facendo una visura catastale questi sub. cat.C/7 non risultano più.
quale potrebbe essere il motivo?
commento:   Beretta Luisella, 04/03/2014 11:42:08  (ip:95.237.161.86)
Buongiorno,
mi sono accorta di scambio di numero di subalterno sui disegni presenti al catasto fra la cantina di mia proprietà e quella di mio zio, mentre sull’atto notarile di divisione dell’immobile e sulla visura catastale corrispondono.
E’ possibile effettuare una richiesta di variazione dei soli disegni per cambio di numero di subalterno, mantenendo intatto l’atto notarile e la visura catastale o bisogna intervenire con altra procedura?

Grazie per la risposta
commento:   Francesco Renzi, 28/02/2014 16:43:37  (ip:151.33.47.231)
Buongiorno,
Nel 1988 sono rimasto vedovo e fra le proprietà in comune con mia moglie, un fabbricato sito in comune di Abbiategrasso, risulta da visura attuale ancora al 50 % intestato a mia moglie.
Chiedo istruzioni onde muovermi correttamente per sanare la cosa.
Ringrazio fin d'ra e porgo distinti saluti
commento:   Donatella Tasso, 26/02/2014 15:34:55  (ip:93.36.190.46)
Ho un problema , dalla mappa catastale e dalla planimetria depositate al catasto di verbania per un condomino a Santa Maria Maggiore "Hermitage" risulta che sono proprietaria di una cantina ma nella realtà la cantina non c'è, non è stata costruita, io ci pago imu e spese condominiali ecc. per una cosa che non posseggo.Premetto che nei rogiti di vendita c'è corrispondenza con i numeri assegnati in planimetria come posso fare per risolvere questo casino.
Grazie
commento:   ines di nardo, 26/02/2014 12:11:43  (ip:217.175.54.59)
Buon giorno chiedo cortesemente chiarimenti in merito alla possibilità di rettificare l'intestazione di un bene che allo stato risulta di proprietà al 100% di una signora alla quale è pervenuto, nel 1982, per sentenza, ( conciliazione) in una causa per la risoluzione di un contratto di colonia. Di fatto, non avendo la signora e suo marito, nel 1975, optato per la separazione dei beni,si è istaurata automaticamente la comunione legale. Cosa bisogna indicare nell'eventuale richiesta di rettifica all'Ufficio del Territorio, per far correggere l'intestazione? Grazie per la risposta.
commento:   Antonio Blasetti, 25/02/2014 19:13:44  (ip:79.43.232.61)
Buongiorno, sono Antonio Blasetti, ho effettuato una visura online sulle mie proprietà, da questa risulta che il mio appartamento acquistato da mio padre dal costruttore nel 1974, poi passato a me con successione di morte nel 1981 risulta ancora intestato al costruttore. Chiedo cortesemente cosa fare per aggiornare il tutto e se si può fare online. Grazie.
commento:   antonella, 24/02/2014 14:23:14  (ip:87.21.52.220)
Matrimonio dei coniugi avvenuto nel 1960 in regime di comunione dei beni

Nel 1976 viene fatta una cessione di quote immobiliari indivise
tra il Marito ed i suoi fratelli nel quale il marito diventa unico proprietario dell’immobile dove vivono i coniugi
(periodo transitorio del nuovo diritto di famiglia (1975) che entra in vigore nel 1978)

Non viene prodotto a riguardo nessun atto o dichiarazione...

Tale immobile viene poi ristrutturato ed ampliato nel 1994 fino a formare due unità immobiliari...


Oggi si deve vendere alla figlia e al genero una delle due unità immobiliare

e nella visura catastale compare proprietario solo il marito (1/1)

perciò mi viene chiesto di produrre una istanza di correzione che modifichi le quote
e ne Rettifichi Intestazione

in quanto in virtù del nuovo diritto di famiglia deve comparire come proprietaria anche la moglie
commento:   Antonio Blasetti, 23/02/2014 16:11:19  (ip:79.31.53.66)
Salve sono Blasetti Antonio ho fatto una visura catastale degli immobili a me intestati da cui risulta che il mio appartamento è ancora intestato al costruttore che me lo ha venduto, chiedo cortesemente cosa fare per aggiornare il tutto e se si può fare online. Vi ringrazio anticipatamente
commento:   Mariano Gentile, 23/02/2014 11:17:20  (ip:2.226.206.14)
Due unità immobiliari A intestata a mio padre B intestata a mia zia, sorella di mio padre entrambi deceduti. Il sottoscritto è figlio unico quindi unico erede perchè anche mia madre è morta. Mia zia ha tre figli quindi tre eredi perchè anche il marito è morto. Prima le due unità immobiliari erano unite con un solo numero di riferimento catastale, quindi 50% di possesso di entrambi i genitori. Successivamente sono state divise in A e B come in premessa. Adesso negli atti di successione la particella "B" risulta intestata solo ai tre eredi di mia zia. La particella "A" risulta intestata per il 50% a me e per il 50% agli eredi di mia zia. Non esiste un atto notarile e gli stessi cointestatari hanno riconosciuto la necessità di rettifica... qual'è il modo migliore per risolvere il problema? Grazie.
commento:   Donatella Tasso, 21/02/2014 21:09:46  (ip:93.36.205.175)
Buonasera, ho un quesito da sottoporre nel 1974 i miei genitori hanno comprato un appartamento e solo quando alla morte dei miei genitori 3 anni fa mi sono ritrovata a fare l'atto di successione, mi sono accorta che sono proprietaria dell' appartamento con annessa una cantina. Infatti risulta al catasto e pago tasse ecc. Il problema in questione è che la cantina risulta al catasto ma di fatto nella realtà non esiste, ci sono 10 mappe catastali registrate ma le cantine sono solo 9.Il rogito di vendita del 74 non menziona la cantina ma ci sono scritti i dati catastali e la mappa allegata con appartamento e cantina. La mia domanda è come faccio a sistemare questa faccenda, posso far eliminare la mia cantina dal catasto perché di fatto non esiste, nella realtà sono state costruite 3 cantine più grosse anziché 4 infatti le misure dichiarate nelle mappe catastali non corrispondono alla realtà. come ne esco da questo pasticcio. Grazie
commento:   cinzia, 18/02/2014 16:48:56  (ip:151.77.176.150)
buongiorno, ho un immobile che dovrei vendere a breve composto da un appartamento più cantina sottostante, l'acquirente non è interessato alla cantina e quindi dovendo comprare solo l'appartamento mi obbliga a dividere la particella catastale frazionandola in 2 unità. quanto tempo ci vuole e che documenti devo produrre ?
commento:   Morandini Giovanni, 04/02/2014 14:38:33  (ip:80.22.255.197)
per la meccanizazione dell'anagrafe da Giovanni Battista sono solo Giovanni sia per la patente,la carta di identità.Ma al catasto e a delle compravendite notarili(terreno dove ho costruito 1984)risulto col doppio nome e con il C:F errato.Il mio tecnico afferma che devo andare dal notaio per correggere il tutto sia al catasto che alla conservatoria.Sono preoccupato perchè ho fatto dei lavori di risparmio energetico per le quali devo chiedere le detrazioni.Grazie cordiali saluti Giovanni
commento:   Poletti Paolo, 03/02/2014 10:31:05  (ip:2.194.35.67)
buongiorno,a distanza di alcuni anni dall'atto di successione, tramite visura catastale aggiornata, non risultano ancora iscritti i nominativi degli aventi diritto (eredi). Come posso procedere? grazie
commento:   Mary B., 29/01/2014 18:27:45  (ip:188.95.23.29)
Buonasera nell'atto di compravendita del mio appartamento è indicato che "nella vendita è compresa la proporzionale quota di comproprietà della zona scoperta adibita a parcheggio, con diritto di parcheggiare un' autovettura sul posto auto n... riportato in catasto urbano al foglio.. part.. e sub.." ma facendo una ricerca sul sito dell'agenzia delle entrate, questi dati sono inesistenti. Neppure dalla visura a mio nome con CF compaiono e non sono mai comparsi (ho sempre regolarmente pagato ici per casa e cantina che risultano a mio nome dalla visura) e ora ho ricevuto una cartella per il mancato pagamento dell' ici 2006/07/08. E' normale che debba pagare per questo posto auto che non risulta a mio nome e che non esiste ai foglio,part e sub, indicati in atto? Grazie mille per l'attenz<ione e spero in una risposta a breve. Saluti.
commento:   Ciro Manfredonia, 29/01/2014 16:25:39  (ip:93.44.108.19)
non so se è il forum giusto per postare il mio problema ma ci provo... ho eseguito un estratto mappale ma il numero della mia particella compare da un'altra parte... come faccio a sistemare il tutto?
commento:    Pasquale, 27/01/2014 13:13:30  (ip:83.103.74.14)
Buongiorno,
in data 26 marzo 1991 l'U.T.E. di Roma, a seguito di richiesta del Notaio che aveva stipulato la compravendita e tutti gli atti correlati, comunicava a me ed all'Ufficio del Registro - Atti Pubblici di Roma l'avvenuto classamento di unità immobiliari (prima abitazione)acquistate nel corso dell'anno 1989. Ad oggi, effettuando delle visure catastali, non risulta nessun aggiornamento e, di conseguenza, non risulto intestatario delle predette unità immobiliari. Desideravo, quindi, chiedere: come posso risolvere l'anomalia?
commento:   santagata giuseppe, 23/01/2014 11:10:06  (ip:93.151.117.159)
Buongiorno, ho notato che nella Vs. banca dati risulta la mia data di nascita errata (è la data di nascita del precedente proprietario) mentre tutti gli altri dati sono corretti sia il codice fiscale sia i dati catastali. Cosa dovrò fare? grazie

il tuo messaggio

e-mail
firma