su Google

Discussioni generiche su Catasto

In questa sezione potete inserire quesiti vari riguardanti il Catasto, Visure catastali, Planimetrie, Volture, Accatastamenti, Estratti di mappa, Frazionamenti, Elaborati planimetrici, Superfici catastali, e altro ancora, esponete il vostro dubbio, un consulente proverà a chiarirlo entro breve tempo.

Il forum è aperto a tutti, anche nelle risposte, quindi chi si sente di risolvere il quesito, o solo per dare la propria opinione, anche se non fa parte della struttura, è ben accolto, date pure la vostra risposta in questo spazio.

webmaster

messaggi (845)

scrivi il tuo messaggio, vai a pagina: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43

commento:   Catasto.it, 06/06/2014 11:46:26  (ip:82.85.245.43)
Spettabile Guido VOCCIA,
1) Un immobile va accatastato per come si trova al momento della stipula dell'atto notarile.
2) La demolizione catastale costa tanto quantu un accatastamento.
commento:   Catasto.it, 06/06/2014 10:45:12  (ip:82.85.245.43)
Spettabile Guido,
è vero siamo indietro con le risposte, per questo chiediamo scusa, ma l'attività è frenetica e dobbiamo dare delle priorità.
A tal proposito invitiamo l'utenza a ricercare prima l'argomento del quale intendono fare domande, molto spesso le stesse risposte li abbiamo dato più volte.
La casella con "Cerca" qui in alto, non funziona bene, stiamo provvedendo a sistemarla, nel frattempo si può utilizzare quella in alto a sinistra "Cerca su google" che si serve di google per cercare in questo forum.
La ringraziomao per il sollecito che ci aiuta a servire meglio i nostri utenti.
commento:   Catasto.it, 06/06/2014 10:32:29  (ip:82.85.245.43)
Spettabile Silvia,
i requisiti di ruralità riguardano il proprietario e sono:
1- Bracciate agricolo o coltivatore diretto con partita iva agricola.
2- Almeno un ettaro di terreno.
3- 51% del reddito derivante da attività agricola.
se ci sono tutti e tre i requisiti deve fare una cambio d'uso al catasto, fatto da un tecnico.
commento:   Catasto.it, 06/06/2014 10:24:08  (ip:82.85.245.43)
Spettabile Mary,
non è detto che gi avvisi arrivino a tutti, dipende da dove sono state spedite.
Con la sua lettera vada al catasto, Ufficio Relazioni con il Pubblico si faccia dire chi ha la pratica e parli con lui.
commento:   Mary, 04/06/2014 13:38:28  (ip:159.213.248.191)
essendo coerede di un vano ho ricevuto avviso di accertamento in quanto classe A6; vi sono più coeredi ai quali non è giunta ancora la raccomandata essendosi verificato un errore nella trascrizione della dichiarazione di successione. Ora l'errore è stato corretto e da visura catastale compaiono tutti i coeredi, ma l'avviso è partito solo ad alcuni. Ho tel più volte e mi dicono sempre che manderanno tutto a tutti ma non ancora ciò si verifica.
Come posso fare ad esseree certa che venga inviata la raccomandata a tutti i coeredi e da quando decorre il termine di 90 giorni per adempiere, dal ricevimento della cartolina dell'ultimo avente titolo? Grazie
commento:   Silvia, 04/06/2014 11:53:34  (ip:151.56.135.206)
Buongiorno a tutti,
mio padre possiede dei fabbricati dove svolge attività agricola. all'atto del trasferimento dal catasto terreni al catasto fabbricati il suo geometra li ha classificati come C2 o C6 e non ha richiesto il requisito di ruralità in quanto mio padre non è iscritto alla previdenza agricola. Ora però ho scoperto che avendo la p. iva come impresa agricola, pur non essendo coltivatore diretto o IAP, per i fabbricati strumentali può richiedere la ruralità.

La mia domanda è: chiedendo tale requisito in automatico la classe dei fabbricati passa da C2/C6 a D10 oppure devo provvedere a fare una variazione del classamento?
ho visto che nel calcolo dell'IMU la ruralità determinava un'aliquota più bassa mentre la classe D10 sul moltiplicatore dimezzandolo. non so ora come si facciano i calcoli della TASI.

inoltre su uno degli edifici per cui si richiede la ruralità un anno fa è stato installato un impianto fotovoltaico da 12 kWp: deve essere aggiornata la rendita catastale di quell'edificio oppure questa era rimasta solo una proposta?

grazie mille
commento:   guido, 30/05/2014 11:17:08  (ip:151.33.213.8)
catasto.it non risponde più a nessuno? Cosa serve esporre i problemi? Salve. guido
commento:   anonymous, 27/05/2014 14:33:43  (ip:89.119.37.130)
Buongiorno,
mi sono occupato di alcune modifiche all'interno di un autorimessa condominiale per adeguamenti alla normativa antincendio. In una cantina (è importante specificare che l'oggetto della richiesta ha già destinazione cantina) abbiamo rimosso la saracinesca e realizzato una tamponatura in cartongesso rei ed installato una porta tagliafuoco. Considerando che non varia ne la superficie ne la destinazione del locale, sono obbligato a presentare il docfa? Visto che la cantina è individuata con lo stesso subalterno dell'appartamento la presentazione del Docfa comporterebbe il rilievo di tutto l'appartamento.
Grazie
commento:   anonymous, 06/05/2014 12:33:21  (ip:87.15.23.170)
Spett.le Catasto.
Buongiorno. Ho un dubbio su un immobile di civile abitazione. Esso risulta suddiviso in due subalterni, ma per uno di essi non è possibile recuperare alcuna planimetria, come se non fosse mai stata presentata. Inoltre rilevando l'edificio si sono riscontrate delle evidenti difformità tra la situazione che a suo tempo è stata registrata (per quanto riguarda l'unico subalterno del quale si ha una planimetria depositata) e la situazione attuale, nella quale sono stati cambiati gli spazi interni, la forma dei vani, la destinazione d'uso. Dovendo presentare la redazione di dichiarazione di Catasto Fabbricati con il pacchetto applicativo “Do.C.Fa., mi chiedo quale causale di variazione devo assumere: variazione della destinazione? diversa distribuzione degli spazi interni? presentazione planimetria mancante? E' possibile presentare un'unica dichiaraziane che comprenda queste causali? O è necessario presentare più dichiarazioni, essendo intervenute nel corso degli anni tutte queste modifiche?
Ringraziando per la cortese attenzione.
commento:   Guglielmo Figurato, 29/04/2014 10:08:24  (ip:87.24.161.28)
Buongiorno,
da circa un anno in casa mia entra acqua dalla terrazza del piano superiore e finalmente il condominuo ha deliberato la riparazione.
Qui cominciano i miei problemi: le tabelle millesimali risultano errate,ed il condominio con delibera a maggioranza decide di revisionarle.
Tutti i condomini,ad abbundatiam,rilasciano delega all'amministratore per ritirare le planimetrie catastali tranne 2 persone.
L'amministratore con istanza n.286 del 15/1/2014 fa richiesta all'Agenzia del Terristorio di Cosenza delle suddette planimetrie,citando il provvedimento n.149 21/03/2013 del Garante della Privacy che sancisce la leggittimità della sua richiesta fatta su delega della volonta assembleare.
Il 4/2/2014 il sig Francesco CIANCIO, responsabile del settore RIFIUTAVA LA RICHIESTA.
Incontrato di persone,confermava la sua decisione non volendo prendere in considerazione quanto determinato dal garante della Privacy.
Si ringrazia e si chede cosa fare.
commento:   Giuseppe Cambareri, 28/04/2014 10:31:54  (ip:91.81.107.234)
buongiorno, una stazione radio base per telefonia mobile completa situata all'interno di una particella di terreno agricolo, va accatastata? e se si, come?
commento:   lombardo fabrizio, 10/04/2014 15:38:12  (ip:151.46.0.22)
Buongiorno,
l'appartamento dei miei genitori, ( anni 70), non risulta accatastato come devo procedere ?
commento:   fabiana belini, 10/04/2014 14:54:04  (ip:95.239.221.82)
buongiorno,
dovrei presentare una pratica docfa,ma vorrei un consiglio su come presentarla in catasto.
Il mio caso è una villetta bifamiliare con una corte in comune, il proprietario vorrebbe donare i due appartamenti ai propri figli ma prima vorrebbe dividere la corte che in catasto risulta come un unico BCNC.
Volevo sapere se devo per forza abbinare la corte (costituendo due subalterni) agli appartamenti e quindi ripresentare le due planimetrie catastali con la corte inserita e aggiornare anche l'elaborato planimetrico oppure trovare un'altra soluzione per non toccare le planimetrie catastali degli appartamenti.
commento:   giuseppe, 03/04/2014 10:39:46  (ip:95.224.197.117)
Buongiorno, per volturare un immobile D6 per successione legittima la cui quota di proprieta' trasferimento e' 6,83 millesimi, cosa devo riportare nel modello di voltura, solo la quota? anche perche' e' complicato sapere gli intestatari degli altri millesimi.
grazie
commento:   giada, 03/04/2014 08:33:24  (ip:2.157.55.47)
Buon giorno
vorrei un informazione, perchè all accettazione di un docfa presentato di persono mi hanno chiesto 342 €?
commento:   Adriano Cabrele, 31/03/2014 11:09:33  (ip:217.148.112.75)
Buongiorno,
io ero nudo proprietario di un immobile del quale i miei genitori risultavano usufruttuari.
In seguito al loro decesso e quindi al ricongiungimento della nuda e piena proprietà a mio nome, devo fare qualche comunicazione al catasto?
Grazie.
commento:   alberto, 29/03/2014 21:12:04  (ip:87.19.48.249)
Ho richiesto visura catastale presso agenzia immobiliare; mi rispondono che non e' possibile perche' "richiesta non evadibile", l'agenzia immobiliare mi spiega che forse non e' stata mai richiesta una planimentria catastale oppure non e' stata mai depositata al catasto. L'atto e' del 1976, le visure catastali le ottenute regolrmente. Come posso risolvere ? grazie.
commento:   Sangaletti Giacomo, 28/03/2014 12:27:44  (ip:81.112.157.193)
Buongiorno Signori,
io e mio fratello avremmo bisogno di sapere se dobbiamo adempiere a delle pratiche particolari per il seguente caso:
nel 2000 abbiamo ereditato da nostro padre la sua casa di abitazione sulla quale gravava un usufrutto pari ai 2/3 la cui beneficiaria era nostra nonna paterna. Lo scorso Dicembre la nonna è deceduta per cui attualmente la proprietà completa ( nuda + usufrutto ) è totalmente mia e di mio fratello.
Quali pratiche legate alla proprietà dobbiamo sbrigare?

Vi ringraziamo in anticipo per l'aiuto che ci darete.

Sangaletti Giacomo
Sangaletti Fabio
commento:   CRISTINA, 24/03/2014 14:37:18  (ip:151.21.111.117)
buongiorno,la presente per chiedere la seguente informazione:
mi è stato notificato dall'agenzia del territorio un avv. di accertam.per oneri e sanzioni relativo all'attribuzione di rendita catastale presunta di un terreno che ho venduto diversi anni fa,solo con un compromesso in quanto il rogito non posso farlo fino al 2019 a seguito del vincolo di indivisibilità per 30anni che scade dicembre 2019 (vincolo che proviene dall'atto di acquisto a mia volta fatto nel marzo 2000)
su questo terreno il nuovo proprietario ha costruito ,da qui l'avviso di accertamento per attibuzione di rendita presunta su fabbricato.cosa devo fare per regolarizzare la cosa?
grazie
commento:   ROBERTO Eraldo, 24/03/2014 08:04:02  (ip:79.16.5.245)
Buon giorno, vorrei sapere a chi indirizzare una richiesta di cambiamento di categoria catastale

il tuo messaggio

e-mail
firma