su Google

Discussioni generiche su Catasto

In questa sezione potete inserire quesiti vari riguardanti il Catasto, Visure catastali, Planimetrie, Volture, Accatastamenti, Estratti di mappa, Frazionamenti, Elaborati planimetrici, Superfici catastali, e altro ancora, esponete il vostro dubbio, un consulente proverà a chiarirlo entro breve tempo.

Il forum è aperto a tutti, anche nelle risposte, quindi chi si sente di risolvere il quesito, o solo per dare la propria opinione, anche se non fa parte della struttura, è ben accolto, date pure la vostra risposta in questo spazio.

webmaster

messaggi (845)

scrivi il tuo messaggio, vai a pagina: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43

commento:   Babi, 26/03/2013 09:38:38  (ip:151.26.118.137)
Salve colleghi
avrei bisogno di un chiarimento/consiglio
Devo portare a termine una pratica per variazione d'uso catastale (da A6 abitazione rurale a A2 abitazione civile). Trattandosi di variazione d'uso all'interno della stessa categoria omogenea (ovvero RESIDENZIALE) va presentata solo la pratica al catasto tramite DOCFA, giusto?
Dalla visura non risulta nessuna pianta, quindi va rilevato l'immobile e presentata la pianta al catasto. Ringrazio anticipatamente chi si presterà al confronto.
commento:   francesca79, 26/03/2013 09:23:21  (ip:83.211.10.177)
Buongiorno
sono interessata all'acquisto di una casa zona infernetto su due piani di cui uno seminterrato accatastato come "cantina"
vorrei sapere se realisticamente è possibile modificare la destinazione d'uso di quel piano per poterlo sfruttare meglio in regola con le norme vigenti.
In caso positivoo suppongo ci siano delle specifiche da seguire ..per cortesia gradirei sapere dove posso reperire la relativa documentazione.
Grazie per la disponibilità
commento:   Rosa Bianca, 24/03/2013 18:11:18  (ip:93.56.22.38)
Buonasera,
ho scaricato on line la visura dell'appartamento che dovrei acquistare a breve e ho trovato la dicitura: "diversa distribuzione degli spazi interni" e con annotazione: "classamento e rendita proposti (d.m.701/94).
Volevo sapere cosa significa e soprattutto se posso procedere con l'acquisto senza problemi, dovendo fare il compromesso dopo domani.
Grazie!
commento:   Cristina Crippa, 19/03/2013 13:10:23  (ip:159.149.99.118)
Buongiorno, da visura catastale risulta che ho nuda proprieta` per 1/18 e proprieta` per 2/18. Volevo sapere se è la stessa cosa (ai fini della dichiarazione dei redditi) di dire che sono proprietaria per 1/6 dell'immobile.
Altri due comproprietari (due mie sorelle) hanno come me
nuda proprieta` per 1/18 e proprieta` per 2/18, mentre il quarto comproprietario (mia madre) ha proprieta` per 9/18
e usufrutto per 3/18.
Grazie.
commento:   Paolo, 14/03/2013 17:01:45  (ip:87.24.48.137)
Buongiorno
Vorrei maggiori informazioni (un link magari) sulle caratteristiche di categoria e classe relative alla abitazioni in cat. A.
In particolare alle differenze tra categorie A2 e A/3 e soprattutto le relative classi.
immobile in provincia di Vicenza, Comune di Sandrigo. Grazie
commento:   Niccolò Amaducci, 14/03/2013 11:05:58  (ip:95.240.114.51)
Salve, mi trovo a seguire lavori per la fusione di due unità immobiliari. Ogni unità ha il relativo box auto di pertinenza.
In seguito alla fusione delle due unità, come vengono riassociati i box auto alla nuov ui formatesi?
commento:   susanna de santis, 12/03/2013 17:05:24  (ip:82.59.145.52)
buongiorno, vorrei conoscere i passaggi per presentare una variazione catastale conseguente ad una ristrutturazione, presentata con SCIA al comune di Roma, compilato il materiale necessario con il docfa, cosa fare, dove andare e cosa pagare ?
inoltro cosa si deve fare per cambiare destinazione d'uso ad un immobile ? attualemnte è un'abitazione vorrebbero modificarlo in ufficio.
grazie
commento:   Giuseppe Xausa, 07/03/2013 12:18:16  (ip:95.246.227.94)
Nel gennaio 1996 mio padre donava ai quattro figli la sua proprietà (fabbricati e terreni. Nel mio caso chiedevo che quanto mio padre intendeva donare a me, venisse donato direttamente a mia figlia (...nipote ex filio..). E così è stato fatto.Mia figlia doveva diventare unica proprietaria. Per non so quale ragione, dalla donazione a mia figlia sono rimaste fuori due particelle (di terreno incolto da decenni perché franato ecc...). Ora,nel corso di un accertamento dell'Agenzia delle Entrate, mi trovo 'proprietario' di due particelle con rendita rivaluata di ben 7 sette euro (!) mai inserita nella Denuncia dei redditi, per un errore evidentemente di altri. Nel frattempo mia figlia ha venduto la sua proprietà. Restano due brandelli franati di terreno di cui io vorrei disconoscere la proprietà. E' possibile per favore, senza dover pagare, pagare, pagare....
Grazie e i migliori saluti.
commento:   Laura, 04/03/2013 16:44:24  (ip:93.148.245.182)
Buongiorno, vorrei sapere quanto costa fare un accatastamento ad uso di abitazione di una casa di 130 mq dichiarata come F3.
Grazie mille.
commento:   Claudio Corbetta, 01/03/2013 11:46:02  (ip:192.35.17.11)
Vorrei sapere se è possibile richiedere on line il Documento Docfa di un'abitazione del 1963 per una pratica di successione. Non ho trovato questa opzione, in caso affermativo mi potreste indicare come procedere. Grazie
commento:   Cristiano, 22/02/2013 10:37:16  (ip:213.92.86.42)
Salve, ho uno stanzino di 4,5mq con finestra che da in una chiostrina, ho fatto dei lavori e l'ho allargato arrivando a 8mq, posso riaccatastarlo come stanzino, oppure come studio, visto che mi hanno detto che non posso accatastarlo come cameretta. Vorrei riaccatastarlo per trovarmi in regola in caso un domani dovessi vendere l'appartamento. Come posso fare?

Grazie
commento:   Catasto.it, 20/02/2013 20:17:30  (ip:82.85.245.43)
Spettabile Caterina,
la costruzione di un ulteriore bagno in un appartamento, oltre a variare la planimetria, può variare anche la consistenza catastale, in quanto si aggiunge un accessorio.
La variazione al catasto va presentata da un tecnico abilitato perché deve redigere la nuova piantina catastale, calcolare la nuova rendita, ecc.
commento:   Catasto.it, 20/02/2013 20:13:14  (ip:82.85.245.43)
Spettabile Lionello Ketti,
l'abitabilità o agibilità per strutture pubbliche non esiste, sono sostituite dal collaudo amministrativo.
Per sapere la destinazione d'uso le basta fare una visura catastale, la può richiedere anche on line da questo sito.
commento:   Catasto.it, 20/02/2013 20:08:23  (ip:82.85.245.43)
Spettabile Fabio Ricci,
Il certificato di abitabilità lo rilascia il comune, attraverso l'ufficio tecnico. Con il catasto non c'entra niente.
commento:   Caterina , 19/02/2013 15:22:21  (ip:2.115.206.146)
La costruzione del secondo bagno in una camera da letto comporta obbligatoriamente la DOCFA? e solo un tecnico autorizzato può farla? Io proprietaria non posso andare di persona al catasto?
commento:   lionello ketti, 13/02/2013 11:13:46  (ip:151.46.207.26)
buongiorno, volevo capire come faccio a sapere se un edificio pubblico ha l'agibilità e abitabilità e quale destinazione d'uso, se io da privato cittadino posso accederci oppure se devo intervenire presso legale.
commento:   Fabio Ricci, 11/02/2013 09:37:58  (ip:78.6.227.132)
Buon giorno,
desidererei sapere se per i fabbricati costruiti prima del 1967 a Roma non occorre il certificato di abitabilità.

Nel ringraziarvi anticipatamente vi porgo cordiali saluti.

Fabio Ricci
commento:   Fabio Ricci, 10/02/2013 13:19:54  (ip:79.53.22.36)
buon giorno,
desidererei conoscere se esiste una documentazione da cui risalire alla presenza o meno del certificato di abitabilità su un determinato appartamento su roma.
qualora la risposta fosse affermativa, lo posso richiedere attraverso il vostro servizio on line?
Nel ringraziarvi anticipatamente vi porgo cordiali saluti.
Fabio
commento:   Catasto.it, 09/02/2013 18:12:57  (ip:82.85.245.43)
Spettabile LR,
la scala ed il giardino saranno Bene Comune Non Censibile (BCNC), la cantina e lavanderia sarà un C/2 (locale di sgombero) il garage un C/6 a se stante.
La cantina e garage decidete come intestarvele, saranno comunque accessori di pertinenza dell'appartamento con gli stessi intestatari.
commento:   Catasto.it, 09/02/2013 17:37:04  (ip:82.85.245.43)
Spettabile Marilena Granata,
se le rinunce sono state fatte legalmente in tribunale, basterà fare con quelle la denuncia di successione con un solo erede, quindi la voltura in catasto.

il tuo messaggio

e-mail
firma